MATRIX CNC

FRESA A PONTE CNC 5 ASSI INTERPOLATI E CON BANCO GIREVOLE AUTOMATICO PER DISCHI DIAM.MAX.MM 1100

SCHEDA TECNICA MATRIX CNC

Numero assi interpolati 5/6 (OPT)
Corsa longitudinale asse X mm 3900
Corsa trasversale asse Y (*) mm 3600 / 4600 (OPT)
Corsa discesa disco asse Z mm 700 / 1000 (OPT)
Inclinazione disco asse A gradi 0 – 135°
Potenza elettromandrino kW 22/S6 – 31/S6 (OPT)
Velocità variabile elettromandrino rpm 0 – 6000
Attacco utensile cono ISO 50
Diametro dischi mm 400 – 1100
Dimensioni banco mm 3500×1800
 (*) Altre misure a richiesta

La fresa a ponte Noat Matrix CNC ha 5 assi interpolati e può montare sia dischi che utensili svolgendo pertanto la funzione sia di fresa CNC che di contornatrice. Questa fresa a controllo numerico, che di fatto dopo molti anni di successo si propone come modello sostitutivo e tecnologicamente più avanzato della famosa fresa CNC APOLLO, può essere dotata di una sola testa (motore disco che permette di montare anche utensili dopo aver tolto la custodia del disco) oppure di due teste affiancando un elettromandrino al motore del disco. La macchina grazie alla sua struttura portante estremamente robusta ed alla possibilità di montare un disco fino a 1100 mm è in grado di soddisfare le esigenze produttive dei laboratori lapidei, artigianali e industriali. Le nuove versioni dotate di corsa verticale eccezionale di 700 o addirittura 1000 mm consentono al cliente di lavorare pezzi di grosso spessore sia utilizzando il disco che gli utensili. La macchina nella versione più completa è controllata da un CNC che può gestire fino a 6 assi,ha il banco girevole automatico, inverter per variare i giri al motore, motore disco da 22 o 31 kW con velocità che raggiunge i 6000 giri/min. per poter usare anche utensili, testa inclinabile motorizzata da 0 a 135° per realizzare alcune lavorazioni di sottosquadro e può montare un elettromandrino che arrivando fino a 10000 giri/min. permette di realizzare scritte e bassorilievi. La macchina ha inoltre una vasta serie di OPTIONAL tra i quali vanno ricordati 3 diversi tipi di tornio a controllo numerico (a seconda delle dimensioni e dei pesi dei pezzi da lavorare) per eseguire colonne o statue, il copiatore laser per la scansione di modelli tridimensionali, il sistema con fotocamera per acquisire la superficie della lastra il banco ribaltabile pneumatico o idraulico, i basamenti in acciaio zincato e molti altri accessori utili.

Le misure della macchina possono essere personalizzate in base alle esigenze del cliente.

Trave portante monotrave costruita in acciaio di grosso spessore sulla quale sono riportate due robuste piste di scorrimento in acciaio temprato per rendere più duratura nel tempo la precisione di lavorazione della macchina.

MATRIX CNC con doppia testa: nel motore disco, inclinabile da 0 a 135° ,si possono montare sia dischi (diam.max. mm. 1100) che utensili (vel.max. 6000 giri/min.) dopo aver tolto ovviamentemente la custodia disco. Affiancata al motore disco c’è anche la seconda testa costituita da un elettromandrino che può raggiungere i 10000 giri/min. per utilizzare gli utensili più piccoli che richiedono maggiore velocità e per eseguire lavorazioni automatiche in sequenza che richiedono l’utilizzo prima del disco e poi dell’utensile senza bisogno di intervento dell’operatore.
Le guide di scorrimento della trave sono ricoperte da nastri di acciaio temprato.
La verniciatura viene curata in modo particolare: sabbiatura con immediato trattamento di verniciatura a base zincante prima delle lavorazioni. Dopo le lavorazioni, lavaggio e doppio passaggio di verniciatura.
Pannello comandi con simbologia di facile apprendimento posizionato in modo ergonomico davanti alla slitta.
Elettromandrino da 22 kW a velocità variabile da 0 a 6000 giri che porta disco e/o utensili diamantati con sgancio dell’utensile in automatico.

Il carrello portadisco scorre su pattini a ricircolo di sfere, conferendo così una grande stabilità e precisione all’ utensile.
La salita e discesa del disco è guidata da quattro pattini a ricircolo di sfere che scorrono su piste in acciaio temprato, e da una vite a ricircolo di sfere. Ciò permette di ottenere un’elevata precisione nel posizionamento del disco e favorisce l’assorbimento delle vibrazioni.
Il sistema è completamente ricoperto da custodie e soffietti per evitare che polvere e spruzzi d’acqua ne compromettano la durata nel tempo.
La precisione del movimento degli assi, ottenuta con motori BRUSHLESS di ultima generazione, è garantita tramite accoppiamenti di ingranaggi e cremagliere a gioco controllato rettificate con denti inclinati.
La movimentazione cavi è protetta da catene portacavi robuste .
Banco automatico programmabile nei posizionamenti da 0 a ±360° o a rotazione continua, e può essere anche ribaltabile.
I freni pneumatici garantiscono lo stazionamento in modo sicuro.