SFERA “DUALCUT”

SFERA 625 CON SECONDA TESTA SPECIALE

SCHEDA TECNICA SFERA “DUALCUT”

Numero assi interpolati 5/6 (OPT)
Corsa longitudinale asse X mm 3700
Corsa trasversale asse Y (*) mm 2600 / 3600 (OPT)
Corsa discesa disco asse Z mm 600
Rotazione motore disco asse C gradi 0 – 362°
Inclinazione disco asse A gradi 0 – 90°
Potenza elettromandrino kW 17,6/S6
Velocità variabile elettromandrino rpm 0 – 7000
Attacco utensile cono ISO 40
Diametro dischi mm 400 – 725
Dimensioni banco mm 3500×2000
 (*) Altre misure a richiesta

QUESTA TESTA SPECIALE CONSISTE IN UNA SEGA A CATENA DI SPESSORE LIMITATO  PER TAGLIARE LASTRE DI MARMO,GRANITO E PIETRA IN GENERE

Noat ha deciso di sviluppare questo sistema brevettato per risolvere due problemi specifici:

1) Il primo problema o meglio la prima applicazione riguarda i top da cucina:

 

Se il cliente vuole tagliare i fori per il lavello nei piani cucina (se la forma dei fori è rettangolare o quadrata o cmq squadrata), non riesce a finire completamente i tagli con il disco della fresa perché il disco ha dimensioni elevate e una forma circolare specifica (FIG. 1).

Infatti il disco deve fermarsi un pò prima degli angoli e in una seconda fase l’operatore completa i tagli manualmente usando un flessibile in modo da poter staccare il pezzo interno.

Con la nostra macchina non è necessario l’intervento dell’operatore con il flessibile perchè la macchina completa tutti i tagli automaticamente (senza operatore,quindi anche se lavora di notte) usando prima il disco e poi la sega a catena negli angoli!

Infatti quando il disco ha finito di eseguire i tagli dritti, automaticamente scende la sega a catena e completa i tagli negli angoli grazie alle sue dimensioni limitate (FIG. 2).

La macchina sarà dotata di uno speciale soprabanco con superficie in pietra in modo che la sega a catena riesca ad entrare per i 2 cm necessari per staccare i pezzi completamente (FIG. 2).

 

2) La seconda applicazione riguarda I tagli ravvicinati su lastra quando si vuole ricavare i pezzi vicini tra loro per ottimizzare e non avere spreco di materiale, per esempio nel taglio degli scalini ‘pedoca’:

Nel mercato ci sono molti softwares per le macchine a controllo numerico che ottimizzano  i tagli su lastra per evitare spreco di materiale posizionando i disegni dei pezzi da tagliare molto vicini tra di loro!

Questa funzione è valida in teoria ma nella realizzazione pratica dei tagli ci sono problemi.

Il problema è che nella fase di lavorazione, l’operatore molte volte deve spostare manualmente i pezzi già tagliati dalla fresa per permettere alla macchina di completare anche tutti gli altri tagli senza danneggiare i pezzi vicini.

La nostra macchina riesce a completare tutti I tagli su lastra automaticamente usando prima il disco e poi la sega a catena negli angoli evitando l’intervento dell’operatore.

La speciale sega a catena viene installata nella fresa a controllo numerico modello “SFERA 625” perchè questa è la macchina più adatta e veloce per tagliare le lastre grazie all’eccezionale velocità di rotazione della testa (rotazione di 360°); non dimenticate però che SFERA 625 è un centro di taglio e profilatura a 5 assi interpolati CNC e, oltre a usare la sega a catena per le lavorazioni appena descritte, con SFERA si possono usare sia dischi che utensili per tutti gli altri tipi di lavorazioni tridimensionali tipiche delle macchine CNC.

PER AVERE INFORMAZIONI PIU’ DETTAGLIATE, NON ESITATE A SCARICARE IL DEPLIANT DELLA ‘SFERA 625’ IN FORMATO ‘PDF’ DALL’ HOME PAGE DEL SITO NOAT: NELLE ULTIME DUE FACCIATE DI QUESTO DEPLIANT TROVERETE UNA DESCRIZIONE COMPLETA DEL SISTEMA ‘DUALCUT’ CON LA SEGA A CATENA

oppure

guardate il video completo direttamente da questo link:

http://www.youtube.com/watch?v=PUSsrWCYiwQ

Trave portante monotrave costruita in acciaio di grosso spessore sulla quale sono riportate due robuste piste di scorrimento in acciaio temprato per rendere più duratura nel tempo la precisione di lavorazione della macchina.

Le guide di scorrimento della trave sono ricoperte da nastri di acciaio temprato.

La verniciatura viene curata in modo particolare: sabbiatura con immediato trattamento di verniciatura a base zincante prima delle lavorazioni. Dopo le lavorazioni, lavaggio e doppio passaggio di verniciatura.

Pannello comandi con TOUCH SCREEN montato su pulsantiera pensile con funzioni di utilizzo IMMEDIATE E FACILI e con display molto grande che evidenzia i parametri principali della macchina

Il carrello portadisco scorre su pattini a ricircolo di sfere, conferendo così una grande stabilità e precisione all’ utensile.

La salita e discesa del disco è guidata da quattro pattini a ricircolo di sfere che scorrono su piste in acciaio temprato, e da una vite a ricircolo di sfere. Ciò permette di ottenere un’elevata precisione nel posizionamento del disco e favorisce l’assorbimento delle vibrazioni.

Il sistema è completamente ricoperto da custodie e soffietti per evitare che polvere e spruzzi d’acqua ne compromettano la durata nel tempo.

La precisione del movimento degli assi, ottenuta con motori BRUSHLESS, è garantita tramite accoppiamenti di ingranaggi e cremagliere con denti inclinati rettificati a gioco controllato.

La movimentazione cavi è protetta da catene portacavi robuste .

Il banco è fisso e può a richiesta essere anche ribaltabile