ATHENA

FRESA A PONTE AUTOMATICA PER DISCHI DIAM. MM 400-1400
SCHEDA TECNICA ATHENA ATHENA-M

Numero assi controllati 3 – 4/5 (OPT) 3 – 4 (OPT)
Corsa longitudinale asse X mm 3850 3700
Corsa trasversale asse Y (*) mm 3600 3600
Corsa discesa disco asse Z mm 700 700
Inclinazione disco gradi 0 – 90° (OPT) /
Potenza elettromandrino kW 21,5/S6 –28,5/S6(OPT) 30-45(OPT)
Velocità variabile elettromandrino rpm 0 – 3000 0 – 2000
Diametro dischi mm 400 – 1200 1000 – 1400
Dimensioni banco mm 3500×1800 3500×1800
(*) Altre misure a richiesta

La fresa a ponte ATHENA viene proposta nella versione semplificata della MATRIX CNC che permette direttamente da bordo macchina la programmazione di tagli ripetitivi di varie misure abbinati alla rotazione della tavola (bancata) e con l’aggiunta del pc permette la realizzazione di profili (conici) e tagli orientati anche curvilinei (pe d’oca, cerchi, elissi ecc.)

Nella versione ATHENA-M con testa fissa, c’è la possibilità di istallare il motore mandrino di potenza superiore, fino a Kw45 con trasmissione a cinghie.

La macchina ha inoltre una vasta serie di OPTIONAL tra i quali vanno ricordati la testa inclinabile, varie versioni di banchi automatici fissi e ribaltabili, soprabanchi per il carico del materiale, pistoni per il bloccaggio delle lastre, personal computer con software CAD-CAM, basamenti in acciaio zincati,  e molti altri accessori utili.

Le misure della macchina possono essere personalizzate in base alle esigenze del cliente.

Trave portante monotrave costruita in acciaio di grosso spessore sulla quale sono riportate due robuste piste di scorrimento in acciaio temprato per rendere più duratura nel tempo la precisione di lavorazione della macchina.

Le guide di scorrimento della trave sono ricoperte da nastri di acciaio temprato.

La verniciatura viene curata in modo particolare: sabbiatura con immediato trattamento di verniciatura a base zincante prima delle lavorazioni. Dopo le lavorazioni, lavaggio e doppio passaggio di verniciatura.

Pannello comandi con simbologia di facile apprendimento posizionato in modo ergonomico davanti alla slitta.

Il carrello portadisco scorre su pattini a ricircolo di sfere, conferendo così una grande stabilità e precisione all’ utensile.

La salita e discesa del disco è guidata da quattro pattini a ricircolo di sfere che scorrono su piste in acciaio temprato, e da una vite a ricircolo di sfere. Ciò permette di ottenere un’elevata precisione nel posizionamento del disco e favorisce l’assorbimento delle vibrazioni.

Il sistema è completamente ricoperto da custodie e soffietti per evitare che polvere e spruzzi d’acqua ne compromettano la durata nel tempo.

La precisione del movimento degli assi, ottenuta con motori vettoriali, è garantita tramite accoppiamenti di ingranaggi e cremagliere a gioco controllato.

La movimentazione cavi è protetta da catene portacavi robuste .

Il banco può essere manuale o girevole automatico.

Macchina automatica con programmatore a lettura digitale con preselezione e ripetizione automatica di 9 diverse misure, ripetibili 99 volte cadauna.